Tauon Barcadero

Ip pubblico con fastweb (metter su un server)

with 34 comments


Il triste passato

Noi utenti fastweb siamo da sempre stati costretti a dimenticarci della possibilità di metter su un piccolo server web  o ftp, o di giocare a svariati giochi multiplayer, se non affidandoci a software di tunneling come hamachi, remobo ecc… e di usare decentemente i vari programmi di file sharing. Questo per colpa del modo in cui era, ed è ancora organizzata per la maggior parte, la rete fastweb, che non collega direttamente i nostri computer a internet (come fanno gli altri provider) attraverso un ip pubblico ma li “rinchiude” invece in una MAN e attraverso una tecnica chiamata NAT permette la comunicazione con internet. Risultato è che noi possiamo tranquillamente collegarci a qualsiasi computer su internet ma un computer collegato a internet non può collegarsi direttamente al nostro.  Questo fino ad ora.

Fastweb oggi

I nuovi clienti e in genere anche quelli che hanno cambiato il proprio HAG fastweb da poco non sono più connessi alla vecchia rete di fastweb, ma il loro HAG(che funziona anche da router) riceve un indirizzo ip esterno, cioè è collegato direttamente a internet. Il nostro computer non è comunque collegato a internet direttamente, infatti i programmi che prima non funzionavano continueranno a non funzionare, questo perchè è necessario eseguire un port forwarding sull HAG. In parole povere dobbiamo dire all HAG di lasciare aperte determinate porte in modo che il traffico da e verso internet che arriva su quelle porte venga spedito al nostro pc, il risultato è che il nostro computer è direttamente collegato a internet su quelle porte(il router dell HAG si occupa infatti di tutto il routing dei pacchetti da internet al nostro pc).

La procedura

Prima di tutto bisogna capire se si fa parte della fetta di utenti che può adottare questa procedura, per gli altri purtroppo non c’è molto da fare.
Se gli indirizzi ip dei nostri computer sono del tipo 192.168.1.xxx  e sono dati direttamente dall HAG allora c’è un ottima probabilità di riuscita.

Per prima cosa, assicuriamoci che il pc che deve fare da server sia collegato all’HAG e annotiamoci l’indirizzo ip che gli viene dato, dopodiché andiamo sulla MyFastPage e se fosse necessario eseguiamo il login, andiamo su “Configura Servizi” nella parte destra della pagina, se possiamo eseguire la procedura troveremo il pulsante “Configura Router” e da essa clicchiamo su “modifica” e selezioniamo “Configurazione manuale(per utenti esperti)”, come mostrato nelle figure qua sotto:

Pagina "Configura Router"

Pagina “Configura Router”

Configurazione Port Mapping

Configurazione Port Mapping

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

Adesso clicchiamo su “Aggiungi port mapping” , nella prima casella selezioniamo l’ip del pc che fa da server, scriviamo una veloce descrizione nel suddetto campo, nel campo porta dobbiamo scrivere la porta da aprire, per un web server è la 80, per un server ftp è la 21 ecc…(basta una ricerca su google per trovare quelle che ci interessano sia si tratti di server, videogiochi o filesharing), il tipo di traffico dipende anch’esso dall’applicazione, nel caso del web server è TCP ma molti videogiochi per esempio potrebbe usare UDP, una ricerca su google chiarirà anche questo dubbio. Dopodichè basta fare “Salva”.

apertura porta 80 per web server

apertura porta 80 per web server

A questo punto la porta del computer impostata sarà accessibile da internet usando però come indirizzo quello dell’HAG, per conoscerlo basta visitare un sito come http://www.whatismyip.com/, per esempio per collegarmi al mio web server digito da qualsiasi posto e/o dispositivo http://2.npq.xyz.abc/ . Se rischiamo di dimenticarcelo possiamo sempre usare un servizio di domini gratuiti(come il famigerato .tk) o a uno di quei servizi che offrono domini di secondo livello gratis o perchè no, uno dei moltissimi servizi di URL shortening come goo.gl!

Written by barcadero

22 ottobre 2012 a 7:00 pm

34 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Wow, ciò che cercavo!…chiaro, semplice e ottimo…6 un mitooo….

    dimakx

    23 ottobre 2012 at 9:26 pm

  2. scusa ma a me nella pagina myfastpage non c’è la voce configura modem…………..come posso fare

    enzo

    5 marzo 2013 at 6:55 pm

    • ciao, “Configura Router” dovrebbe essere sotto il tasto “Configura Servizi” nel riquadro “SEMPRE UTILI” a destra. Se non lo trovi dovresti chiamare il servizio clienti fastweb e dire ad un operatore che ti serve fare il port mapping e loro dovrebbero attivartelo.

      barcadero

      5 marzo 2013 at 7:15 pm

  3. Ciao, grazie per le info innanzitutto.
    Ho un termostato wifi con un web server interno. Unica pecca è che richiede un ip fisso, anche del tipo 192. Purché , cè scritto fuori dal range dhcp.
    Qual è l’indirizzo che dovrei assegnargli secondo te? Il resto del port fw l’ho capito ma non vorrei che fastweb non ti permetta all’interno di casa di assegnare indirizzi statici ai vari dispositivi, e che essi necessariamente devono lavorare in modalità dhcp.
    Ho provato infatti a configurare il termostato per lavorare su 192.168.1.129 ma non funziona.
    Ciao e grazie Andrea

    Andrea

    12 marzo 2013 at 5:54 am

    • ciao, effettivamente il router fastweb assegna solo indirizzo 192.x.x.x. Ma se il tuo termostato accetta un indirizzo di questo tipo dovrebbe funzionare. Infatti l’HAG fastweb una volta assegnato l’indirizzo non lo cambia(a meno che non stacchi il termostato e attacchi altri dispositivi). Assicurati inoltre di aver configurato il termostato con il suo indirizzo ip corretto, magari 192.168.1.129 non è corretto, se non hai modo di vederlo prova a incrementare l’ultima cifra dell’indirizzo dell’ultimo dispositivo che hai attaccato al router.

      barcadero

      12 marzo 2013 at 12:51 pm

      • ciao, il mio termostato è configurabile, gli posso dare l’indirizzo che voglio, purchè, c’è scritto dappertutto sia fuori dal range dhcp. ora ho provato a mettere .133 che è 1 in piu rispetto all’ultimo IP assegnato. ma non va. non ti preoccupare comunque aprirò un ticket al supporto del termostato. invece non ho capito come faccio ad usare dyndns una volta che il termostato funziona e lo posso vedere all’interno di casa.
        ossia se il mio indirizzo pubblico varia sempre (ad ogni riconnessione del router) come fa dyndns ad aggiornare l’associazione l’indirizzo termostato.dyndns.com con l’ip pubblico che mi assegnano? ciao e grazie

        andrea

        12 marzo 2013 at 7:39 pm

  4. salve, io ho un problema col disco di rete che nella rete interna all’ufficio viene visto da tutti i computer mentre dall myfastpage è sempre rosso, infatti anche se gli apro le porte 80 e 21 non si riesce ad entrare.
    l’hag è quello voip.
    qualcuno ha qualche idea?
    grazie

    Gino

    14 marzo 2013 at 5:39 pm

  5. aiuto a me questa voce nella myfastpage non esiste “Configura Router” cosa devo fare???

    ivan

    20 marzo 2013 at 9:49 pm

  6. Salve, ho seguito tutti i tuoi post, ti premetto che non sono molto esperto…..vorrei mi dessi le istruzioni per riuscire a configurare le porte per vedere una cam installata sul cellulare (credo che si possa fare), da usare come videosorveglianza, ed inoltre (con infostrada lo facevo), riuscire ad usare teamviewer per controllare un altro computer da remoto. Grazie

    Giuseppe

    25 marzo 2013 at 9:28 pm

  7. ciao scusa mi presento mauro. volevo capire ma il pc che voglio controllarlo da remoto va collegato con il cavo di rete all hag oppure posso anche configurarlo via wifi? poi questo pc io ho gia aperto le porte x emule, vado ad aprire la porta 80 e quando vado a digitare con un altro pc non nella stessa rete l’indirizzo ip 192.168.1.129 non mi esce nulla. con my ip l’indirizzo che usciva era 93.etc etc forse è quello che devo mettere nel port mapping

    mauro

    19 aprile 2013 at 9:56 pm

  8. ciao, ho la stessa necessità di Giuseppe, collegare il mio vcr alla rete per poter vedere le telecamere di sicurezza da web, è possibile farlo seguendo le istruzioni indicate o bisogna seguire altre procedure?

    paolo

    24 aprile 2013 at 9:41 am

  9. Ciao, anche io riesco con la tua procedura a rendere pubbliche in rete delle pagine web. In particolare il server è conttatatbile con l’indirizzo ip. Ma cosa succede se ho voglia di configurare il mio server per essere conttato con un indirizzo human-readable tipo http://www.miosito.net? Il fatto di essere in fastweb reca disturbo per il funzionamento del DNS server, cioè per il meccanismo di risoluzione degli indirizzi?

    Michele

    1 maggio 2013 at 3:50 pm

  10. grazie mille per l’utilissima guida.
    Una domanda: per eseguire la configurazione è necessario essere collegati via cavo al router o si può eseguire la configurazione anche via wi-fi? La postazione che vorrei usare come host è infatti collegata via wi-fi e vorrei configurarla ed usarla come host senza il cavo.
    Grazie mille ancora,

    Marco

    4 maggio 2013 at 9:33 am

  11. Ciao! Servirebbe anche un aiuto a me.
    Ti spiego la mia situazione.
    Io ho HUB/ROUTER Fastweb con 4 porte completamente configurabile.
    Attualmente ad esso sono collegati:
    1- un pc (IP 192.168.1.2; gateway 192.168.1.1; subnet mask: 255.255.255.0)
    2- popcorn hour a-300 (IP 192.168.1.3; gateway 192.168.1.1; subnet mask: 255.255.255.0)
    Vorrei configurare le porte del HUB/ROUTER in modo tale da consentirmi di collegarmi da esterno a questa rete.
    Come posso procedere?
    Grazie mille!
    Il tuo aiuto mi risolverebbe molti problemi!

    Stefano Pugno

    3 settembre 2013 at 1:54 pm

  12. Ciao a tutti. Vorrei abbonarmi a FW, e, come dice anche questo post, sul loro sito ho letto che attualmente offrono un IP pubblico a tutti gli utenti, ma a questa pagina: http://www.fastweb.it/adsl-fibra-ottica/velocita-internet/ alla voce “Eventuali limitazioni sull’uso delle porte” dice che le porte in ingresso sono chiuse, anche se apribili temporaneamente a pagamento…
    Qualcuno mi può confermare questa cosa?
    Grazie

    wally

    18 ottobre 2013 at 10:11 am

    • Io ho tutte le porte aperte

      Michele

      21 ottobre 2013 at 7:39 am

      • Grazie della risposta Michele! Ci sono altri utenti che possono confermare, oppure Michele è uno dei pochi fortunati? Vorrei capire se tutti gli abbonati hanno le porte aperte o solo alcuni…

        wally

        21 ottobre 2013 at 4:11 pm

  13. io è tutto il giorno che provo a farmi vedere dall’esterno senza successo…voglio tirare su un server FTP che è già configurato e mi funziona in tutti i computer di casa ma anche dopo aver sbloccato le porte WAN dalla myfastpage non vengo visto dall’esterno!!! che posso fare??? mi chiedevo se il port forwarding avviene subito o bisogna aspettare qualche giorno affinché la fastweb mi apra le porte

    Jhonny

    22 dicembre 2013 at 6:01 pm

    • il portforwarding avviene subito, sei sicuro di avere un ip pubblico? il server ftp deve essere configurato con l’indirizzo ip pubblico e assicurati che non ci siano firewall che ti possano bloccare!

      barcadero

      24 dicembre 2013 at 11:51 am

      • ho un vecchio HUG fastweb(http://img183.imageshack.us/img183/3998/bodypartgy5.jpg) ma penso di avere un ip pubblico perché gli ip dei pc sono del tipo 192.168.1.xxx dopo che ho fatto aggiornare dal myfastpage il firmware del modem…questo aggiornamento firmware mi ha permesso di accedere alla pagina di configurazione delle porte sia in LAN che verso la WAN(la configurazione che si vede nell’articolo)…ho un server dedicato con ip 192.168.1.130 e ho sbloccato le porte 80, 21 sia in TCP che in UDP sull’ip del server(LAN e WAN)…dopo la configurazione se prendo l’ip pubblico (da http://www.whatismyip.com/) se ci accedo da un pc che sta in LAN funziona alla perfezione ma se chiedo per esempio ad un amico di provare dall’esterno (o usando un proxy) è irraggiungibile…

        Jhonny

        26 dicembre 2013 at 4:08 pm

      • io riesco a vedere il mio da fuori con l’ip pubblico. sto addirittura tentando di impostare un dns per essere raggiungibile con dominio. Nel vostro caso che servizio associ alle porte (ssh?…?)

        Michele Catalano

        30 dicembre 2013 at 10:55 pm

      • ah ho dimenticato di dire che il firewall è disattivato…cosa intendi con “il server FTP va configurato con l’ip pubblico”?

        Jhonny

        26 dicembre 2013 at 4:14 pm

    • come hai impostato il port forwarding? IP locale e porta

      Michele

      24 dicembre 2013 at 3:48 pm

      • nel port forwarding ho messo l’ip del server 192.168.1.130 e porte 21, 80(in LAN e in WAN) sia in TCP che in UDP

        Jhonny

        26 dicembre 2013 at 4:11 pm

  14. Allora ragazzi cerchiamo di fare chiarezza… Ho aperto tutte le porte TCP Lan 21 Wan 21 TCP Lan 80 Lan 80… Ho aperto anche la porta di casa, del box e il cancelletto del giardino ma non c’è modo di farmi vedere dall’esterno. Ora sono andato anche per via DynDNS.it e hanno risposto che Fastweb fornisce ai propri clienti indirizzi IP locali e quindi generalmente i dispositivi non possono essere raggiunti dall’esterno della rete Fastweb.

    Altri invece scrivono che solo utenti connessi ad internet tramite Fastweb possono vedere e collegarsi al tuo server, che per sever intendo un sito web. Quindi se un utente naviga con Alice, Infostrada o altro, non vede niente…

    Proprio leggendo questo articolo ho incaricato l’assistenza Fastweb ad aggiornarmi il router spendendo la bellezza di 40 euro, perché loro naturalmente, per contratto, mica ti aggiornano i despositivi se tu sei con loro dal 2005!!! Ti fanno spendere i soldi per cose che in teoria dovrebbero provvedere per loro stesso interesse oltre a dirti che il router comunque glielo dovrai restituire (insomma, spendi in comodato d’uso gratuito).. Mi sento un pirla perché a quest ora avrei già cambiato gestore e risolto tutti i miei problemi… Se mi spiegate come avete fatto ve ne sarei grato altrimenti chiedo i soldi a chi ha scritto l’articolo!!!

    Doge

    15 gennaio 2014 at 3:27 pm

  15. Ok, capito il problema, mio e di molti. Il tranello sta nel fatto che Fastweb fa il furbo. Nel senso che dice di fornire ai propri clienti l’IP Pubblico dinamico, ma in realtà non è così.

    Solo pochi fortunati si trovano ad avere un IP pubblico dinamico (che tra l altro non è stabile come servizio, perché spesso glielo tirano via a sua insaputa), e quindi riescono a farsi vedere dall’esterno.

    In realtà Fastweb dice una “cosa per vendere” ma poi in realtà ti piazza un IP NATTATO!!! Ciò significa che diversi utenti di una zona usano lo stesso IP condiviso.

    Pertanto utenti che utilizzano lo stesso IP Nattato possono accedere reciprocamente ai propri web server, ma dall’esterno avranno esito negativo.

    Per accorgersi si se ha un IP Nattato o dinamico basta segnarsi l’IP andando qui http://www.whatismyip.com/ spegnere il router per qualche istante, ricollegarsi al WhatIsMyIp e controllare.
    Se l’IP è cambiato allora siete fortunati, l’avete dinamico altrimenti avete un IP nattato, quindi neanche a morire potrete farvi vedere dall’esterno!!!

    Quindi cosa vi rimane da fare?

    La procedura è questa. Primo in assoluto effettuate il port forwarding (se vedete dal pannello amministrativo del router i semafori verdi in realtà le porte sono chiuse dall’esterno, mentre in locale sono aperte).

    Successivamente andate qui http://www.yougetsignal.com/tools/open-ports/ e controllate le porte cliccando sul bottone Check.
    Se otterrete come risultato “Port 80 is open on VOSTRO_INDIRIZZO”, significa che le porte sono aperte anche in esterno, quindi potrete far accedere i vostri amici al vostro webserver, altrimenti se leggerete un messaggio “Port 80 is close on VOSTRO_INDIRIZZO” avete le porte chiuse, quindi avete l’Ip nattato.

    Dovete chiamare l assistenza Fastweb ed insultarli.. Mi raccomando andateci pesante, perché vi stanno prendendo per i fondelli. Voi, come me, pagate un servizio che in realtà loro non danno. L’IP Pubblico dinamico è gratuito per contratto e non si devono permettere a cercar di vendervi l’IP pubblico statico propinandolo come servizio ulteriore e più affidabile.
    Insistete, e vedrete che alla fine vi chiederanno di lasciarvi un numero di cellulare per confermarvi l’avvenuta assegnazione del IP dinamico (diranno che ci vorrà circa 72 ore… Maledetti!!).

    In realtà Fastweb sta finendo gli IP pubblici statici per cui i clienti vengono attivati su indirizzi IP condivisi tramite protocollo NAT444. Quindi tentano di fare i furbi, solo dopo chiamata all’assistenza, vi attiveranno l’indirizzo ip pubblico dinamico come da contratto.
    Il problema però rimane, perché l’Ip che vi daranno lo toglieranno ad un altro malcapitato come il “gioco delle sedie”.

    In bocca al lupo!!!
    Se il caso, disdite i contratti…

    Doge

    16 gennaio 2014 at 7:37 am

    • <>
      Ho il tuo stesso problema (configurando dalla MyFastPage tutto sembra ‘aperto’ e funzionante), ma con il test del sito esterno che indichi, tutte le porte risultano chiuse (e su eMule sono sempre con ID basso e freccette gialle).
      Ho letto e riletto tutte le pagine del mio contratto, ma NON c’è la minima traccia di IP pubblico dinamico gratuito (né a pagamento)… Niente di niente… Temo non ci siano termini di protesta… :-(((

      Fra

      23 gennaio 2014 at 12:15 pm

    • Grande! ho girato il web per mesi alla ricerca della risposta del perchè il mio FTP ed il mio webserver non erano visibili con Fastweb (lo erano invece con Telecom) nonostante il port forwrding fosse corretto ed il mio router fastweb era di ultima generazione!
      Comincerò dalla telefonata di insulti 😉
      Grazie!

      Guido

      31 marzo 2014 at 2:16 pm

    • Io ho ip statico pubblico e ci carico tranquillamente i miei serverini virtuali con virtualbox che uso per testare le mie cose php.. -:)

      nothing

      10 ottobre 2014 at 4:35 pm

  16. Quindi se in camera ho un computer e gli assegno 192.168.1.22, al portatile dovrò dare un altro indirizzo, per esempio 192.168.1.54, tanto per fare un esempio. La subnet Mask è: 255.255.255.0 ed infine il gateway è 192.168.1.1 . Ovviamente ogni modello di router ha una diversa configurazione, quindi, se non trovate questi paramentri scrivete pure nei commenti qual’è il vostro modello di router (e anche il vostro operatore ADSL , questo perché alcuni applicano delle limitazioni ) e vi aiuteremo.

    Ladonna Z. Sears

    2 febbraio 2014 at 3:01 pm

  17. @piggo Nel mio caso specifico ho un solo computer con windows server collegato direttamente al hag fastweb. Questo server fa anche da router e da server dhcp per la mia rete interna, cosicchè posso smistare o limitare il traffico verso i server all’interno della mia rete. In questo modo ho il pieno controllo anche da un punto di vista della sicurezza senza dover delegare ad ogni macchina la propria “protezione alle intrusioni”. Ovviamente chi non ha queste esigenze può tranquillamente adottare la soluzione da te proposta.

    Rosalyn Fry

    11 febbraio 2014 at 3:24 pm

  18. Ciao qualcuno sa come abilitare un intero intervallo di porte? per esempio 30000:50000

    Giacomo Arru

    21 agosto 2014 at 1:16 pm

  19. Salve a tutti….io ho configurato il tutto per un SERVER http://FTP…funziona...
    ma passo successivo DNS ARUBA….configurato, punta correttaemente all’indirizzo solo che non si collega…e da controlli mi da porta chiusa….qualche idea???

    Vik

    5 marzo 2015 at 9:01 am

    • Devi usare l’hostname, non l’IP.
      Lo stesso vale per il mail server..

      jj

      11 aprile 2015 at 6:30 pm


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: